La pianificazione, inutile dirlo, è fondamentale in ogni lavoro… nel Network Marketing lo è ancora di più.

Quante volte, da quando hai cominciato a fare Network, ti sei messo a tavolino, a inizio mese, e hai buttato giù la tua lista di obiettivi mensili?

Con il tuo Sponsor che ti spronava a sparare alto l’obiettivo, per motivarti ancora di più o farti sentire in difetto in caso di fallimento, in modo da spronarti ancora di più per il mese dopo…

 

Contorto, no?!

 

Già e dopo via!

Con i monitoraggi settimanali dei progressi, con il tutoraggio per aiutarti a migliorare i tuoi colloqui, con l’affiancamento, con l’analisi della lista nomi…

 

No, niente di tutto ciò!

 

Hai fissato il tuo obiettivo mensile?

Bene!

Ora esci a vai a contattare gente a mitraglietta, parla con chiunque nel raggio di un metro, metti i volantini aziendali sui parabrezza delle auto parcheggiate, suona ai campanelli, chiama anche gli “amici” che non vedi da decenni… datti da fare, insomma.

E poi, a fine mese, si tireranno le somme e, se sei stato carico e motivato, avrai fatto bingo, mentre, se non lo sarai stato, avrai fatto schifo e tutti lo sapranno, poiché sarai l’unico del gruppo a non aver raggiunto gli obiettivi e verrai messo alla pubblica gogna.

Così funziona in giro!

E credo che tu lo sappia molto bene…

Peccato che questo metodo sia completamente sbagliato e controproducente, utile solamente a chi ti comanda (gli sponsor, gli sponsor degli sponsor, i pezzi da novanta, i fondatori, eccetera).

E l’errore parte addirittura dal principio.

Ti chiedono di fissare i tuoi obiettivi e ti costringono a sparare alto…

Questo è l’errore madre, l’errore primordiale, l’errore miccia che accende la dinamite che hai sotto il sedere e finirà col far esplodere tutto in mille pezzi.

Hai fissato un obiettivo troppo grande da raggiungere.

 

<<Eh, ma il mio Sponsor mi ha detto che non devo puntare alle briciole… mi ha detto che non mi devo accontentare e fissare un obiettivo alto, in modo da essere motivato…>>

 

Alt!

 

Non me ne frega niente se il tuo Sponsor ha detto, fatto, baciato: il tuo Sponsor ti ha semplicemente messo un cappio al collo e, a poco a poco, ti sta togliendo la sedia da sotto i piedi, dopo averti rubato portafogli, denti d’oro, i vestiti e perfino la biancheria intima.

Perché ti sto ripetendo da anni di licenziarlo??? Perché mi diverto???

 

No.

 

Te lo ripeto perché so come funziona in questo mondo.

La mancanza di preparazione e di professionalità non fa altro che colpire quelli come te, che si fanno trascinare dentro ad un Network e poi vengono triturati nel moulinex, fino a che non hanno più risorse da utilizzare e allora ciao ciao.

No, questo non è più accettabile al giorno d’oggi.

Al giorno d’oggi un Networker non può costringere un altro Networker (magari anche novellino) a sparare obiettivi alla cavolo solo perché lui deve lucrarci e fare bella figura!

L’obiettivo mensile che ti poni è una cosa seria.

Deve essere abbastanza importante da solleticarti e spronarti a fare del tuo meglio, ma non talmente grande da scoraggiarti.

Ed è quest’ultima cosa che sta succedendo: sparando alto, tu non fai altro che buttarti sempre più giù, invece di salire piano piano.

Questo è il primo punto e tu lo stai cannando in pieno.

 

Questo è il tuo primo e più grande errore, che ti porterà a fallire nella tua attività ancora prima di cominciare.

 

Guarda che definire obiettivi è un processo scientifico… e tu credi che sparare numeri a caso sia il vero modo di pianificare???

Spero proprio di no.

Voglio condividere con te alcune semplici cosette che ho imparato in tanti anni di lavoro tradizionale e di Network Marketing.

Voglio che tu conosca le 5 caratteristiche essenziali che un obiettivo deve avere, per essere chiamato tale.

 

Caratteristica n° 1 – Specifico

 

Deve essere chiaro cosa, dove, quando e come.

Cioè, dire: <<Questo mese voglio arrivare a 500€, sono forte, sono figo sono bello>>… no, questo non è specifico per niente.

500€ in base a cosa?

Perché in un mese?

Sei sicuro?

Come intendi guadagnarli?

Hai un piano?

Capisci che sparare un numero a caso non ha senso per la tua attività?!

Credi che Jobs o Gates o Bezos o altri grandi imprenditori, a inizio mese, si siedano alla loro chilometrica scrivania con tutti i loro manager e, in un’oretta scarsa, stabiliscano che quel mese aumenteranno il loro fatturato del 35%, così, perché gli gira???

Proprio no.

 

Caratteristica n° 2 – Misurabile

 

Diciamo che dire: <<Voglio arrivare a 500€>>… sì, può essere considerato come un obiettivo misurabile.

Se dici, invece: <<Voglio guadagnare qualche “soldino”>>… non ci siamo proprio, ti vengo a prendere a casa e te li faccio vedere io i soldini.

Ricordiamoci che siamo persone adulte che stanno intraprendendo un’attività di Network Marketing e non dei bambini di 8 anni che aspettano la paghetta settimanale.

 

Caratteristica n° 3 – Temporale

 

<<Voglio arrivare a 500€ in un mese>>: ok, questa è una buona definizione.

Oltre a decidere quanti soldi si vuole arrivare a guadagnare, bisogna assolutamente decidere anche il tempo di realizzazione.

Non è la lotteria, è un business: come fai a decidere di guadagnare gli ipotetici 500€ se non definisci anche in quanto tempo li vuoi avere?

Ricorda che anche il tempo è denaro, quindi deve andarci a braccetto.

Caratteristica n° 4 – Accessibile

 

Se dici di voler guadagnare 500€/1000€/2000€ in un mese, devi anche essere sicuro di avere i mezzi per arrivarci.

Per esempio, se decidi di arrivare a 1000€ di guadagno questo mese e la tua struttura conta solo te come membro e i tuoi clienti sono appena una decina… be’, io ridimensionerei la cosa: anche se lavorassi mattina e sera per andare a vendere, credi davvero di poter raggiungere quel risultato?

Sarebbe meglio abbassare un po’ la previsione di guadagno e, magari, mettersi come obiettivo di sponsorizzare almeno una persona durante questo mese.

Insomma, tutto ciò per dire che, per raggiungere il risultato che ti poni, devi avere i mezzi per farlo.

Come puoi pretendere di raggiungere i 300 chilometri orari con una Fiat 500?

Potresti anche arrivarci, ma rischieresti di ammazzarti o di dover buttare via la macchina… vale davvero la pena???

In sintesi: valuta ciò che hai e fissa l’obiettivo in base a questo.

 

Caratteristica n° 5 – Realistico

 

L’obiettivo fissato deve essere frutto di una riflessione ponderata: se ti senti pressato o costretto dal tuo Sponsor o dal tuo desiderio di guadagno… be’, sappi che avrai sbagliato già in partenza.

Lo so che a volte, valutando ciò che hai e da dove stai partendo, ti cascano le braccia e vorresti avere di più, ma DEVI essere obiettivo e non farti prendere dalla smania di avere, di dimostrare, di arrivare, altrimenti farai un macello.

Non porti un obiettivo troppo elevato solo perché, con quello che hai, ti senti sminuito e vorresti fare di più quindi spari alto perché speri che accada il miracolo.

I miracoli, a noi Networkers, non accadono, accadono solamente i fatti che siamo in grado di creare con le nostre sole forze.

Detto questo, però, non devi nemmeno fissarti un obiettivo troppo basso.

Insomma… se puoi fare 100 e lo sai perché hai analizzato la situazione, perché fissare 80 o, addirittura, 50?

Ficcatelo bene in testa: l’obiettivo deve essere stimolante, in modo da appassionarti, e allo stesso tempo non deve essere troppo elevato, altrimenti ti butterà giù, ma nemmeno troppo piccolo, sennò non svilupperai e non metterai mai alla prova le tue capacità.

 

*   *   *

 

Qualcuno ti aveva mai spiegato la definizione degli obiettivi in questo modo?

Immagino proprio di no… troppo difficile, molto meglio buttare tutto sulla motivazione e il “devi crederci forte forte forte”.

Comunque, polemiche a parte, questo è ciò che bisogna fare per fissare, volta per volta, gli obiettivi per lo sviluppo del tuo business.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perderti i prossimi!

 

Iscriviti alla Newsletter di Caesar Networkers e ricevi ogni settimana contenuti sempre nuovi e aggiornati sul tema del Network Marketing professionale e su come sviluppare al meglio il tuo business!